Decorazioni di Natale

Quest’anno, in vista del Natale (che è sempre più vicino, per cui non si può non pensarci!) sto pensando di realizzare delle piccole decorazioni per la casa e per l’albero. Io adoro l’atmosfera natalizia e quindi non vedo l’ora di armarmi di carta velina, colla, forbici, nastri e palline colorate e vedere la mia casa addobbata da cose fatte con le mie mani; del resto l’anno scorso ho seguito un corso di découpage apposta per questo! Ecco quello che ho in mente:

prendo delle scatole e le rivesto di carta natalizia, da rifinire con il pennarello argentato e dorato; un bel nastro rosso con tanto di fiocco, ed ecco dei bei pacchi da mettere sotto l’albero in attesa di metterci quelli veri (che io metto solo all’ultimo momento per evitare le insidie dei curiosi!)

Con la carta velina colorata ho pensato di fare un piccolo presepe: figurine stilizzate, una capannuccia fatta di cartone resistente e intorno sistemerò delle ghirlande di frutta secca e fiori;

Per l’albero non possono mancare, naturalmente, palline di vetro e luci colorate, ma ho pensato di realizzare anche dei fiorellini di carta da sistemare sui rami dell’abete: semplicissimi e di sicuro effetto, sono facili da realizzare ma ovviamente ci vuole molta cura in ogni caso;

E infine non può mancare la decorazione da appendere alla porta: mi sono procurata delle canne di bambù, che intreccerò e alle quali appenderò frutta secca, bacche rosse, palline e petali di fiori: crea un’atmosfera vagamente nordica, decisamente molto natalizia! E poi confido nel fatto che mi verranno certamente altre idee, sono molto fiduciosa.

novembre 29, 2010. Tag: , , , , , , , , , , , , , , , , . Uncategorized. Lascia un commento.

Cucinare con le spezie

Chi ha detto che un piatto ha sempre lo stesso sapore? Certamente gli ingredienti, le dosi e le modalità di preparazione devono sempre essere accuratamente seguite e rispettate, altrimenti succedono notevoli pasticci, come ben sa chi ha provato qualche volta a sperimentare una qualche variante sfortunata. Tuttavia in natura esiste un’infinità di sapori che possono arricchire e anche trasformare i nostri piatti, dando gusto e profumo sempre diversi e sempre affascinanti. Sono le spezie, preziose alleate in cucina. Pensate che siano adatte solo alla cucina esotica? Vi sbagliate: anche la cucina nostrana è ricca di spezie, basti pensare a pepe, peperoncino, noce moscata, zafferano, che sono sicuramente le più note e le più diffuse a queste latitudini. Ma ce ne sono anche tante altre, forse meno conosciute ma altrettanto preziose. Eccone alcune:
La cannella, sia in polvere che a bastoncini, usata soprattutto nei dolci; ottima anche spolverizzata sui dolci con crema pasticciera insieme a un po’ di zucchero a velo, meglio se ben caldi;
Il coriandolo, molto aromatico e molto diffuso nella cucina araba e indiana; è usato per insaporire salumi, carne, pesce, verdure, confetti e il panpepato. Utile anche per combattere emicrania, mal di stomaco e gonfiore;
Il cardamomo, dolce e intenso: nei Paesi arabi è usato per preparare il celebre caffè arabo, nel nord Europa soprattutto nei dolci. Può essere utilizzato con il riso, verdure, dolci, tè, creme e gelati, liquori, pesce bollito, pollo, lenticchie. Si usa per prevenire infezioni, curare il mal di gola e contro le infiammazioni;
Lo zenzero, fresco e pungente; si può usare per zuppe di lenticchie, pesce, oppure dolci, canditi e confetture, ed ha proprietà corroboranti e digestive.
E vi ho parlato solo delle mie preferite (ne ho anche altre, a dire il vero, ma me le riservo per un altro post). Buon appetito!

novembre 26, 2010. Tag: , , , , , , , , , . casa, casalinghi, cucina, dolci, proprietà delle spezie, ricette, ricette esotiche, vita in casa. 2 commenti.

Arrivano le feste…

Sarà ormai tempo di regali di Natale? Penso proprio di sì! Sarò all’antica ma penso che una buona donna di casa si distingue per la cura che ha verso la famiglia e i suoi cari. Quindi, vinciamo la pigrizia, e si parte! Certo, quest’anno non vorrei  proprio fare come gli anni scorsi, in cui mi capitava di girare tanto, per giorni, per tutti i negozi della città senza un’idea precisa in mente; oppure, se avevo un’idea, senza trovare quello che cercavo! Per cui a volte rischiavo di impazzire, ma credo che questa sia un’esperienza molto comune. Quindi ho pensato di dare prima un’occhiata agli shop online e cogliere suggerimenti (e nel caso mi faccio anche arrivare gli articoli a casa così consumo meno le scarpe!). Ne ho tanti, di regali da fare, quindi in ogni caso l’occasione per girare un po’ anche per la città non mi mancherà. Mi preoccupano un po’ i regali per gli uomini della famiglia: alle donne è facile fare un bel regalo con un bell’oggetto per la casa, agli uomini un po’ meno…Ma ho deciso che quest’anno farò una prova: chi ha detto che gli uomini non hanno gusto e amore per la loro casa?

 

novembre 17, 2010. Tag: , , , , , , , . articoli casa, casa, casalinghi, vita in casa. Lascia un commento.

Lo sport contro la depressione

E’ sempre stato evidente che chi pratica un sport e lo fa per passione vive un rischio chiaramente inferiore di soffrire di depressione. Adesso a dirlo è l’ultima ricerca condotta da un’equipe del “King’s College London”, guidata dallo psichiatra inglese Samuel Harvey. Si tratta di uno studio su oltre 40mila norvegesi, scoprendo così che più le persone fanno sport, meno rischi corrono di essere depresse. Una novità che personalmente trovo efficace, una buona notizia che mi spinge sempre di più a decidermi ad iscrivermi in piscina, il modo migliore che probabilmente abbiamo di mantenerci in forma e scaricare lo stress della vita quotidiana.

novembre 8, 2010. Tag: , , , , . casa, vita in casa. Lascia un commento.

Donne e tecnologia

Chi ha detto che le donne devono stare solo ai fornelli?
Strano che a dirlo sia proprio io, regina della cucina ed appassionata delle nuove ricette. Eppure, come tutte le donne sono consapevoli delle difficoltà a cui vanno incontro nell’ambito lavorativo, i rischi che si corrono ogniqaulvolta si decide di sfidare capi e datori di lavoro, o la forza necessaria per affermare le proprie idee all’interno di un mondo che è ancora fortemente maschilista.
Simbolo del ruolo che le donne hanno assunto sempre più nel settore della tecnologia è la Conferenza Internazionale Women&Technologies, in programma per lunedì 8 novembre a Milano. Si tratta di un evento ideato dall’imprenditrice Gianna Martinengo e promosso dall’Associazione Donne e Tecnologie che nasce allo scopo di portare alla luce e valorizzare il contributo femminile nell’ambito delle tecnologie.

Per avere maggiori informazioni basta visitare il sito: www.womentech.info, un “Laboratorio Permanente”, un punto di incontro per idee e progetti nuovi nell’ambito della ricerca e dello sviluppo.

novembre 5, 2010. Tag: , , , , , , . casa, casalinghi, eventi donne. Lascia un commento.

Passione Macrobiotico

Un vero e proprio must in cucina degli ultimi anni è sicuramente rappresentato dalla cucina macrobiotica, fondata su alcuni principi indiscutibili legati al saper vivere ed alla cucina sana, nutriente e poco calorica.
Per cucinare secondo i principi macrobiotici occorre usare prevalentemente condimenti vegetali, che si lavano meglio di quelli animali, utilizzare poco i detersivi nella pulizia degli utensili, in ogni caso quelli biodegradabili o semplicemente succo di limone ed acqua calda per sgrassare

Gli utensili prediletti dalla cucina macrobiotica sono:

  • una pentola a pressione di acciaio inossidabile che serve per la cottura dei cereali e a volte dei legumi
  • un mortaio
  • un cestello per la cottura a vapore

La cucina macrobiotica è una sperimentazione continua alla ricerca del benessere e dell’equilibrio alimentare. Non si basa su regole fisse, esistono solo dei criteri generali che ognuno deve adattare alle proprie circostanze, come l’utilizzo di sostanze capaci di integrare oligoelemento, acidi grassi insaturie vitamine, soprattutto quelle del gruppo C.

 

Tanti approfondimenti su Vita Naturale.

ottobre 26, 2010. Tag: , , , , , , , . casa, casalinghi, cucina, ricette. Lascia un commento.

Ricette con le castagne

Le castagne sono un frutto tipico di questo periodo dell’anno. Il nostro Paese vanta delle produzioni deliziose e famose in tutto il mondo, soprattutto nell’avellinese: il paese dove regna sovrana la castagna è senza dubbio quello di Montella dove ettari di terreno collinare sono dedicati alla produzione di castagne. Si tratta, tuttavia, di un alimento ricco di carboidrati complessi – amido – come i cereali: una buona fonte di fibra, di potassio e di vitamine del gruppo B, soprattutto B1 e B6 ma anche molto calorico. La dolcezza è data dalla trasformazione, durante la cottura dell’amido in zuccheri semplici. Un menu a base di castagne per rimanre in tema tipicamente autunnale potrebbe essere:

  1. polpo affettato alle castagne e uno dal sapore deciso seguito da involtini di pancetta con castagne.
  2. una calda e saporita crema di zucca e castagne in abbinamento con il tartufo
  3. ravioli con marmellata di castagne o un risotto, chiaramente, alle castagne!
  4. arrosto con castagne glassate da servire con un purè di patate con erba cipollina.

Il dolce non può che essere un morbido Mont Blanc e tanti buoni marron glacès per tutti!

Le castagne sono un frutto tipico di questo periodo dell’anno. Il nostro Paese vanta delle produzioni deliziose e famose in tutto il mondo, soprattutto nell’avellinese: il paese dove regna sovrana la castagna è senza dubbio quello di Montella dove ettari di terreno collinare sono dedicati alla produzione di castagne. Si tratta, tuttavia, di un alimento ricco di carboidrati complessi – amido – come i cereali: una buona fonte di fibra, di potassio e di vitamine del gruppo B, soprattutto B1 e B6 ma anche molto calorico. La dolcezza è data dalla trasformazione, durante la cottura dell’amido in zuccheri semplici. Un menu a base di castagne per rimanre in tema tipicamente autunnale potrebbe essere: 

polpo affettato alle castagne e uno dal sapore deciso seguito da involtini di pancetta con castagne.

una calda e saporita crema di zucca e castagne in abbinamento con il tartufo

ravioli con marmellata di castagne o un risotto, chiaramente, alle castagne!

arrosto con castagne glassate da servire con un purè di patate con erba cipollina.

Il dolce non può che essere un morbido Mont Blanc e tanti buoni marron glacès per tutti!

ottobre 21, 2010. Tag: , , , , , , , . cucina, dolci, ricette, ricette esotiche, ricette salate. Lascia un commento.

Sistema piezolettrico

Una delle novità più importanti del settore dell’arredo cucina è stato il sistema piezolettrico grazie al quela è stato possibile dire definitivamente addio a cerini e puzza di gas. Non che i fornelli decidano di funzionare magicamente ed improvvisamente senza gas, ma il sistema d acccensione è di tipo elettrico.
La piezoelettricità, parola che deriva dal greco “premere”, comprimere, è la proprietà di alcuni cristalli di generare una differenza di potenziale quando sono soggetti ad una deformazione meccanica (sfregamento). Fra le applicazioni più utili nel settore industriale della piezolettricità la più comune è quella degli accendigas, dove un cristallo sottoposto manualmente a pressione tramite un tasto fa scoccare una scintilla senza bisogno di pile di alimentazione. L’invenzione dell’accendigas piezoelettrico da cucina è del 1968 per opera di un ingegnoso friulano, Lisio Plozner. Di lì alla realizzazione dei primi piani cottura a piezoelettricità il passo è stato breve, con grande soddisfazione di casalinghe e massaie. Il sistema piezolettrico è, infatti, molto più rapido ed immediato anche legato alla disponibilità di corrente elettrica.

ottobre 12, 2010. Tag: , , , , , , . arredamento casa, articoli casa, casa, casalinghi, cucina, cura interni. Lascia un commento.

Al caldo e circondati dall’eleganza

A proposito di atmosfere, non c’è niente di meglio per creare un ambiente caldo ed accogliente della fiamma di un caminetto scoppiettante. Unico problema: costruire e mantenere il camino. Agli interventi di natura edilizia che spesso occorre effettuare, bisogna aggiungere i costi per il legname eil fastidio della pulizia. Non è finita qui: quando si ha un caminetto in casa, poi, almeno una volta all’anno è necessario tinteggiare le pareti per eliminare la fuligine, un vero e proprio nemico per le pareti della nostra casa.
La soluzione migliore in questi casi è indubbiamente quella di acquistare un biocaminetto: si tratta di camini “speciali”, che non bruciano legna ma bioalcool e non necessitano di fori per i fumi o di canne fumarie, spesso persino pericolose.

I biocaminetti hanno davvero rivoluzionato il modo di vievre e riscaldare l’ambiente, in maniera sana ed ecologica.I biocaminetti hanno davvero rivoluzionato il modo di vievre e riscaldare l’ambiente, in maniera sana ed ecologica.
Possono essere inseriti sia all’interno che all’esterno e non hanno bisogno di grande manutenzione.

ottobre 5, 2010. Tag: , , , , , , , . articoli casa, casa, casalinghi, cura interni. Lascia un commento.

Cantucci con il vino

A proposito di vino, non c’è niente di meglio nel periodo invernale di provare i cantucci con il vino, anzi con il Vinsanto una vera specialità da gustare soprattutto quando fa freddo. Il Vinsanto è un vino famoso in Toscana perchè associato ai valori dell’accoglienza e dell’ospitalità, realizzato con le migliori uve del territorio toscano, come il Trebbiano e la Malvasia.
Personalmente adororo associare ai dolci proprio vini liquorosi e dalle note frutatte che sembrano esaltare tutto il sapore di ricette saporite specie se tradizionali.
L’autunno è poi il periodo perfetto per la produzione di vini dal sapore forte, ed è anche il periodo in cui si susseguono fiere ed eventi dedicati a degustazioni di specialità tipiche. Un modo per fare turismo intelligente, utilizzando weekend e tempo libero per provare gusti nuovi ed approfondire la conoscenza della nostra terra.

settembre 29, 2010. Tag: , , , , , , , . casa, casalinghi, cucina, dolci, enologia, ricette. Lascia un commento.

Pagina successiva »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.